Colle Alta Musei

Complesso di San Pietro

Museo Archeologico

Posta al centro della Valdelsa, accarezzata dal fiume che le dà il nome, la Terra di Colle di Val d’Elsa sorse nel medioevo in un territorio al confine tra Siena e Firenze, al centro delle contese tra guelfi e ghibellini e divenne città nel 1592 a seguito dell’elezione a sede episcopale.

Le prime forme di occupazione del territorio in età etrusca, la via Francigena, il libero Comune, l’influenza della Signoria medicea e del potere granducale, la grande stagione dell’industrializzazione hanno lasciato profonde tracce nell’architettura del centro e nelle manifestazioni artistiche.

Tutta questa vicenda è raccontata da Colle Alta Musei, un percorso integrato che, partendo dal plesso del San Pietro, che ospita il museo civico e diocesano e costituisce la porta ideale della città, si svolge per le vie ed i vicoli del Borgo di Santa Caterina e del Castello, per terminare al Museo Archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli” (prossima apertura).

Una proposta che permette di leggere lo sviluppo della Città e della Diocesi di Colle in rapporto alle opere d’arte ed alle modifiche del tessuto urbano, in un dialogo continuo tra musei e centro storico, tra storia e tradizione.

Dove siamo

Stampa